tumori ginecologici

Tumori ginecologici: diagnosi e prevenzione.

Per tumori ginecologici si intende una serie di neoplasie a carico degli organi dell’apparato riproduttivo femminile; il più delle volte queste patologie interessano l’utero, ma possono coinvolgere anche altre zone dell’apparato riproduttivo femminile: cervice uterina, endometrio, ovaio, vagina, vulva.

  • Tumore della cervice uterina:

La principale causa del tumore al collo dell’utero è il Papilloma Virus Umano (HPV), che si trasmette per via sessuale. È una patologia che si sviluppa e cresce lentamente, è preceduto infatti dalla formazione di lesioni pretumorali che impiegano molto tempo per trasformarsi in un cancro vero e proprio.  È una patologia inizialmente asintomatica e solo nel corso della sua evoluzione si manifesta con perdite genitali al di fuori delle mestruazioni o perdite di sangue dopo i rapporti sessuali. In fase già avanzata si caratterizza poi per dolori al basso ventre o  alla vagina.

  • Tumore dell’endometrio:

Le cause di questa neoplasia non sono ancora del tutto chiare, ma sono stati individuati alcuni fattori di rischio che possono aumentare la propensione a sviluppare la malattia: menopausa in età avanzata, aver avuto la prima mestruazione molto giovani, terapia a base di tamoxifene e a base di estrogeni, obesità e diabete, ipertensione arteriosa, eccessivo consumo di carni rosse, familiarità. Le prime manifestazioni della patologia avvengono con un sanguinamento vaginale anomalo .

  • Tumore dell’ovaio:

Anche per il carcinoma ovarico sono stati identificati alcuni fattori di rischio, oltre all’età, come ad esempio obesità, non aver avuto gravidanze, menarca precoce e /o menopausa tardiva, seguire una terapia ormonale sostitutiva, endometriosi, familiarità. I primi campanelli d’allarme a cui una donna dovrebbe prestare attenzione, in quanto potenzialmente connessi a questa neoplasia, sono addome gonfiometeorismo e bisogno di urinare spesso.

  • Tumori di vulva e vagina:

tumori di vulva e vagina sono neoplasie meno frequenti e legati a fattori di rischio come età avanzata, stili di vita poco salutari, virus (come HPV e HIV) e una condizione di immunodeficienza. La patologia può essere asintomatica negli stadi  iniziali mentre quando sfocia ad esempio in un cancro invasivo della vagina determina sanguinamentoperdite vaginali atipiche, e dolore durante i rapporti sessuali.

 

Dal punto di vista della prevenzione è fondamentale – oltre a monitorare i sintomi specifici – è essenziale seguire uno stile di vita corretto, non fumare, evitare di contrarre l’HPV e sottoporsi a regolari controlli ginecologici: visita ginecologica annuale con ecografia sovrapubica o transvaginale a seconda dell’età, esecuzione periodica di Pap-test e HPV-DNA test, valutazione con il proprio Medico dell’opportunità di vaccinarsi contro l’HPV.

 

Fonti:
airc.it
salute.gov.it
hsr.it
cdc.gov

Eughenos Diagnostica s.r.l. - Società Unipersonale - P. Iva e C.F.: 01679620474 - PEC: eughenosdiagnostica@legalmail.it
Struttura accreditata SSR (Regione Toscana) - Codice: 02691B
Direttore Sanitario Professor Giancarlo MALTONI
Quality Policy

Eughenos s.r.l. - Società Unipersonale - P. Iva e C.F.: 01552970475 - PEC: centroeughenos@pec.it
Direttore Sanitario Professor Giancarlo MALTONI

Eughenos Diagnostica s.r.l.

  • Società Unipersonale
  • P. Iva e C.F.: 01679620474
  • PEC: eughenosdiagnostica@legalmail.it

Eughenos s.r.l. - Società Unipersonale

  • P. Iva e C.F.: 01552970475
  • PEC: centroeughenos@pec.it
    Direttore Sanitario Professor Giancarlo MALTONI